GUARDI

A cura di Alberto Craievich e Filippo Pedrocco, con la direzione scientifica di Gabriella Belli, la mostra – posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana – è allestita nelle sale espositive al secondo piano del Museo Correr dal 29 settembre 2012 al  17 febbrario 2013 e si suddivide in cinque sezioni che ripercorrono l’evoluzione del percorso artistico di Guardi e allo stesso tempo documentano i diversi generi in cui il grande artista si è cimentato.

Un itinerario insieme cronologico e tematico che si sviluppa attraverso settanta dipinti e altrettanti disegni, scelti per il loro particolare valore qualitativo e storico, all’interno di un corpus assai vasto ed eterogeneo che va dalle meno note opere giovanili di figura, ispirate alla pittura di costume ai dipinti sacri alle prime vedute, dai paesaggi e capricci, in cui risalta la sua originalità rispetto agli altri maestri veneti alle tele che immortalano le feste e le cerimonie della Serenissima, fino alle splendide vedute di Venezia degli anni della maturità, dove il suo stile personalissimo si fa sempre più libero e allusivo.

Francesco Guardi

BIOGRAFIA

Francesco Lazzaro Guardi (Venezia5 ottobre 1712 – Venezia1º gennaio 1793) è stato un pittore italiano.

La formazione di Francesco Guardi avviene all’interno di una modesta bottega a conduzione familiare, dove tutti sono pittori, dal padre Domenico ai fratelli Antonio e Nicolò.

Nel corso di tutta la propria vita, Francesco Guardi, realizza scene di vita contemporanea, vere e proprie immagini che sono divenute il simbolo del Settecento veneziano. A queste si affiancano le vedute, opere che hanno reso riconoscibile il suo stile in tutto il mondo, che realizzava per i visitatori stranieri impegnati nel Grand Tour.
Particolari sono, infine, i paesaggi ed i capricci, che Guardi dipinge costantemente: pur basandosi su incisioni o dipinti altrui, questi dipinti presentano caratteristiche ed innovazioni cromatiche e compositive uniche.
Dopo la morte nel 1793, su Francesco Guardi cade l’oblio fino alla metà dell’Ottocento quando, in Francia, la sua opera viene riscoperta tanto da cambiare il rapporto gerarchico con il Canaletto.
Francesco Guardi è diventato una presenza stabile nel pantheon dell’arte veneziana, che al successo presso la critica coniuga quello del pubblico e dei collezionisti, come testimoniano le recenti quotazioni raggiunte da alcuni dei suoi dipinti, quasi dei record per la pittura antica.

INFORMAZIONI

Sede

Museo Correr

Piazza San Marco, Venezia

Apertura al pubblico

dal 29 settembre 2012
al 17 febbraio 2013

Orari

Tutti i giorni
Dalle 10.00 alle 19.00
(biglietteria 10.00-18.00)

Chiuso 25 dicembre e 1 gennaio

Biglietti

Intero: € 12,00

Ridotto: € 10,00
ragazzi da 6 a 14 anni; studenti dai 15 ai 25 anni; cittadini over 65

Ridotto speciale: € 9,00

Ridotto scuole: € 5,00

La scuola deve presentare lista degli studenti su carta intestata dell’Istituto

Gratuito
portatori di handicap con accompagnatore; guide autorizzate; interpreti turistici che accompagnino gruppi; accompagnatori (max. 2) di gruppi di ragazzi o studenti;accompagnatori (max. 1) di gruppi di adulti; Partner ordinari MUVE.

Visite fuori orario: 
30,00 euro (minimo 15 persone)

Audioguide: € 5,00

Visite Guidate

Le visite guidate possono essere prenotate in italiano, inglese, o francese.
La durata della visita guidata è di circa 1 ora e 15 minuti.

TARIFFE:

Scuole: € 80,00 visita didattica e turno di ingresso (max 25 persone) + biglietto d’ingresso scuola

Gruppi: € 100,00 visita e turno d’ingresso (max 25 persone) + biglietto d’ingresso

Singoli: € 5,00 visita guidata + biglietto d’ingresso

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI:

Call center: 041.8624101
Il servizio è attivo da lunedì a venerdì dalle ore 09.00 alle 18.00 e sabato dalle ore 09.00 alle 14.00

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s